Progetti

Unione Industriale Cuneo promuove le Org+

L’8 marzo l’Unione Industriale di Cuneo ha promosso il webinar Donne protagoniste di cambiamento. L’evento, organizzato all’interno della rassegna 8 marzo tutto l’anno del Comune di Cuneo, ha affrontato il tema delle Organizzazioni Positive come strumento per rinforzare la resilienza delle imprese nei tempi di crisi e per reagire alle complessità del mondo attuale.

Per riascoltare il webinar:

https://www.gotostage.com/channel/890406bd5f424de78fbc6639cfa60e57/recording/f9ec811e66024612a78b87163739f23c/watch?source=CHANNEL 


Rete senza Fili

Rete senza Fili è un progetto di media education che intende promuovere interventi educativi e laboratoriali volti a prevenire e contrastare le nuove forme di dipendenza da Internet. L’intento è quello di promuovere un modello di intervento socio-educativo e di prevenzione primaria basato su una metodologia attiva; essa prende spunto da alcune esperienze già attive in alcune regioni italiane che sono andate configurandosi come spazi di apprendimento e confronto su opportunità e rischi dell’uso delle tecnologie mediali, in particolare la rete telematica, i social networks, i cellulari e i videogames.

Il progetto si articola in due step principali, la formazione di operatori sociosanitari e referenti regionali e la formazione rivolta agli insegnanti delle scuole primarie e secondarie di I grado.
Per ciascuno di questi step sono stati predisposti due specifici materiali:

  • il manuale operatori: contiene la descrizione delle attività proposte dai centri di riferimento di Cà Dotta (Veneto), Display e Prox experience (Piemonte)
  • il kit per gli insegnanti: propone alcune attività da effettuare in classe.

#adolescenti #mediaeducation


La cura di chi cura: un webinar sul benessere di chi cura

Nell’anno della pandemia da Covid-19 all’ambito sanitario e ai contesti di cura è stato richiesto una grande sforzo e un impegno personale, organizzativo, pratico e psicologico davvero importante. Gli operatori hanno saputo mettere in campo tutte le loro energie e, spesso, è proprio grazie alla loro dedizione e al loro senso di responsabilità che è stato possibile affrontare situazioni di grande fatica e dolore.
Sono emerse, tuttavia, una serie di domande:
Come sostenere chi ci ha sostenuto? Come prendersi cura di chi ci ha curato?
Come è possibile seminare benessere in quelli che sono i luoghi della sofferenza, della malattia e della paura?
Per provare a rispondere a queste domande Eclectica ha organizzato il webinar La cura di chi cura, volto a seminare stimoli innovativi in grado di apportare elementi culturali, approcci e modi di lavorare generativi di benessere in tutti coloro che per ruoli, competenze e attitudini svolgono un lavoro di cura. 

Il webinar è stato organizzato grazie e in collaborazione con il Comune di Cuneo, l’Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle e l’ASL CN1.

Per vedere la registrazione:


Eclectica e le Org+ in evidenza sui media

Di recente sono stati pubblicati, sul Corriere Economia e sulla rivista ufficiale di Unione Industriale Cuneo, due articoli che parlano di Eclectica. Sono il riconoscimento per il lavoro del team Organizzazioni Positive che si occupa di diffondere nelle imprese, negli enti e in generale nei sistemi organizzati la Scienza della Felicità, un paradigma in grado di generare positive ricadute per gli individui e la collettività.
Nell’approccio e nel lavoro di Eclectica in questo ambito si uniscono le più recenti teorie e pratiche della Scienza delle Organizzazioni Positive e la lunga esperienza maturata nella formazione e nella promozione del benessere.


Lettori si nasce

Progetto di Muse Italia selezionato dal MIBACT e dal Centro per il Libro e la Lettura nell’ambito del bando “Leggimi 0-6”. L’obiettivo è quello di incoraggiare la lettura ad alta voce tra i bambini, promuovendo percorsi nelle scuole dell’infanzia, negli ospedali, negli spazi ostetrici e nei centri specializzati per i disturbi cognitivi di diverse città italiane.

A Eclectica è stato affidato il monitoraggio del progetto.

Periodo di realizzazione: 2020-2021